Pagine

mercoledì 31 agosto 2016

Gene Wilder.



In queste settimane mi è stato impossibile essere presente sulla rete, e di sicuro sarei tornato più in là se non fosse che almeno un piccolo ricordo tributo a Gene Wilder devo lasciarlo, ma in questi giorni di lutto e macerie non credo serva un altro “coccodrillo” in più magari pieno di elenchi e citazioni, credo basti un piccolo ricordo per un grande attore, e non solo, col quale un certo cinema che non si limita al solo Frankenstein Junior, svanisce.

 

2 commenti:

Glò ha detto...

Bentornato!
Il mio preferito con Gene è Scusi, dov'è il West?: mi divertiva moltissimo da bambina e lo rivedo ogni tanto. Certo cinema svanisce via via, vero, eppure penso che almeno alcuni film cult rimarranno nel tempo.

Coriolano ha detto...

>Glò
Grazie.
Si mi ricordo quel film, e tra i miei preferiti, a parte l'ovvio Frankenstein Junior, c'è Wagons-lits con omicidi Il fratello più furbo di Sherlock Holmes e Mezzogiorno e mezzo di fuoco, ma evito di continuare altrimenti faccio la "lista della spesa". Poi però c'è Willy Wonka, e quello mi è difficile definirlo come film per ragazzi/famiglie o comico. Direi "creepy" anche perché non trovo un termine italiano più adatto.
Si molti film resteranno, e molti di più si perderanno, ma in fondo è giusto così.