Pagine

lunedì 21 marzo 2016

Fan hater delusi e la mia delusione. Ma i fan devono essere ascoltati? Fallout 4.




Un' importante premessa.
Che il tema del post riguardi "solo" un "videogioco" e il suo "franchise" è secondario, poteva trattarsi di film, serie televisive, libri, musica, nulla sarebbe cambiato perché in questo post parlo di amore odio fan e hater, di me.

Per certi versi questo è un post personale, comprensibile a pochi, ma se si riesce a leggere tra le righe, ci si può trovare qualcosa di più generale che va oltre quello che sembra il tema di cui si parla, che come detto di fatto è solo secondario.

Seconda premessa, questo post viene da lontano,  doveva essere una pagina piena d'insulti in risposta ad una grande immensa delusione, ma poi sono passato alla versione light, ragionata, anche perché credo che se si voglia fare il blogger non ci si può limitare a postare la solita immagine di Fantozzi che grida: "la corazzata Potemkin è una cagata pazzesca" anche se avrei una gran voglia di farlo.
Da blogger un “perché” o almeno un accenno di esso va dato, senza, questo spazio e la mia presenza qui sarebbe inutile, però devo avvertire che ci saranno spoiler, e "francesismi".

Se procedete e poi vi lamentate... vi avevo avvertito.

FNV fallout wiki wikia


Fallout 4.
Basta vedere il mio avatar per capire quanto sia legato alla franchise di Fallout, o meglio al suo universo immaginario.
La serie di Fallout si rifà ad un universo alternativo in cui la III guerra mondiale è stata combattuta.
E persa da tutti.
Una serie post-apocalittica che mescola tutto il cinema di genere del passato, e che spiritualmente riporta ad un film che fu un flop, Damnation Alley, un universo alternativo la cui ambientazione ha riferimenti e citazioni che dagli insetti giganti passa per i robot in stile "mondo proibito" e finisce con citazioni (mai per caso o forzate) a Futurama e Doctor Who, così se amate certi film, certe storie, un certo modo di raccontarle, la serie di Fallout è un'attrazione alla quale non si resiste.

Almeno fino al suo ultimo capitolo arrivato con un enorme hype.

Ora dopo la sua uscita dirò una cosa che mai avrei pensato di dire:
Fallout 4 fa schifo.

Ho apprezzato anzi amato tutti i precedenti capitoli, ma adesso provo solo risentimento ed un odio che mi pare eccessivo perfino a me.

Da dove cominciare dalla storia, da un plot irritante?
Chi dice che la trama di un videogame è inutile si sbaglia, eh no la fottuta storia è importante, e che ruoti su due tizi del passato e il loro figlio scomparso, non mi pare il massimo, insomma con un intero mondo da esplorare a chi importa niente del vostro sfigatissimo figlio?

E va bene Fallout 3 SEMBRA avere una trama simile, ma già in New Vegas era diverso. Ti sparano in testa, si sopravvive, c'è la vendetta poi la voglia di sapere il perché che si tramuta nella scoperta di qualcosa di più grande che si lega ad eventi di poco precedenti la guerra, invece qui no: c'è solo un ex militare o un'avvocatessa che dopo duecento anni escono da un Vault (rifugio antiatomico) ed affrontano predatori e mostri inimmaginabili ai loro tempi, come se niente fosse.
In questo Fo4 sembra venire dal passato, il papi la mami il figliolo scomparso, si è passati da un PG (il protagonista) ben integrato in quel mondo post-atomico, un PG che poteva avere i più disparati orientamenti sessuali con relative Perks, alla rappresentazione della classica famiglia tradizionale, ma anche così andrebbe bene, si resti pure nel tradizionale ma l'avere gente che viene dal passato che vede per la prima volta nella sua vita un Deathclaw (un coso enorme tutto zanne ed artigli), e che invece d'impazzire o fuggire l'affronta utilizzando armature ed armi complesse, senza alcun problema, dubbio, paura, ripensamento, e questo accade all'inizio del gioco, è una cosa che mi lascia perplesso, quando poi si arriva all'identità del possibile nemico finale vien da chiedersi come sia stata realizzata la storia.

E chi sia questo tizio non lo dico neanche, per avere la risposta basta pensare al più, telefonato, ovvio, scontato colpo di scena che possa sembrare spiazzante, ma che di fatto è solo stupido.

Ma va bene chi se ne frega della storia, si fa finta di niente, sennonché poi ci si accorge che Fo4 ha una caratteristica non da poco, quella di essere stato "semplificato".
Facile è bello!

Fallout wiki wikia


Credo che qualcuno si sia lamentato dei capitoli precedenti "troppo difficili", accidenti tutte quelle statistiche quest perks tratti, così se in Fo3 e FoNV si aveva a che fare con giochi di ruolo, con Fo4 invece si ha a che fare con uno sparatutto con qualche leggera componente ruolistica, quindi scordarsi la modalità hard di (fallout New Vegas) FoNV, ovvero il dover bere mangiare dormire, scordarsi tutte le diverse statistiche del personaggio, delle armi, delle munizioni, delle armature, e non solo, al diavolo l'immersività con le armi ed armature che potevano degradarsi, ora tutto è indistruttibile e non solo, anche i vostri compagni sono immortali, così...

Vi capitava di dover scegliere quale fosse più utile sul momento tra un caricatore di proiettili a punta cava ed uno di perforanti?
Di dover pianificare con cura uno scontro per non ritrovarsi il party decimato?
Di dover accattare immondizia per realizzare munizioni da perfetto straccione/accattone post atomico in un mondo pieno di straccioni come voi?
Di essere circondati mentre la vostra armatura cadeva a pezzi e le armi si inceppavano sul punto di rompersi costringendovi ad una poco gloriosa fuga?

Ora non più, come in Doom (di 20 anni fa?) le vostre armi sono indistruttibili, le vostre armature idem, quella atomica invece no, mah strano... in compenso l'armatura più potente ve la ritroverete in pratica all'inizio del gioco, e non è fantastico ciò?

Quindi al diavolo la strategia e la tattica, ma la semplificazione è andata oltre, azzerando quel poco di ruolistico che c'era, quindi niente limite ai livelli raggiungibili, adesso potete avere tutte le poche perks disponibili senza problemi, basta giocare aumentare di livello ed alla fine tutti hanno le stesse perks.
Se nei capitoli precedenti si poteva decidere come strutturare il proprio PG scegliendo stili diversi tra loro, pistolero, combattente da mischia, e altro ancora, ora quella "seccatura" non c'è più, tutti alla fine diventano uguali, superpotenti e sopratutto buoni.

fallout wiki wikia


Già altra seccatura assente è il karma.
Nei capitoli precedenti si poteva essere buoni cattivi oppure una via di mezzo, ora è concesso solo di essere buoni.
Scordatevi un futuro da capo dei predatori, lasciate perdere l'idea di diventare degli spietati schiavisti, e niente karma a certificarlo, perché vuoi siete buoni.
E non vi sentite felici?
Tralascio per pietà il meccanismo di dialogo, grunt no si sarcasmo, tralascio il sentire la voce del PG, e passo al modo con cui si possono risolvere le quest, alla loro varietà che è... assente.
Nei titoli precedenti l'avere delle statistiche alte, riparazione medicina dialogo o altro, poteva risolvere una stessa quest in modi differenti, anche pacifici, ora con Fo4 c'è un solo modo è un solo tipo di quest.
Spara & spacca.
Uccidere, spaccare, affettare, incenerire, trovare bottino e ricominciare.
In compenso però potete costruire degli insediamenti, darvi all'edilizia, costruire un comodo rifugio con tutti i comfort, aggiungere un comodo divano sul quale sedersi, una TV o una radio, nuka cola o birra e al diavolo l'esplorazione.

FNV Fallout wiki wikia


A che serve esplorare?
Non più noiosi libri che vi danno un +3 in qualche statistica, leggere è da sfigati, quindi non c'è più bisogno di recarsi in qualche posto pieno di pericoli per un libro di scienze medicina o un fucile antisommossa scassato da recuperare, i libri sono stati cancellati insieme a quelle noiose statistiche, le armi uniche sono ininfluenti tanto ne create una indistruttibile che userete per sempre, per le armature stessa cosa, quanto alle creature uniche saranno presenti in modo casuale dove capita.


Fo4 Fallout wiki wikia
E quant'è ri-giocabile Fo4?

Le partite migliori in Fo3 e FoNW non erano le prime, le partite migliori sono arrivate dalla 1000esima in poi, sono arrivate quando conoscendo il gioco lo si è iniziato ad finire in tutti i possibili modi alternativi.
Armatura leggera media pesante o abito da sera, e che stile di combattimento, meglio un approccio amichevole o da signore della guerra, meglio fare il signore del male o il messia, e quali quest e per chi e come le risolvo?

Quante variazioni erano possibili?

Tante, e per un franchise che ha anni di distanza tra un'uscita e l'altra questo aiutava MOLTO a mantenere l'interesse vivo.
E al grande hype per fallout 4 abbiamo contribuito anche noi vecchi fan, anche grazie a titoli che a distanza di anni erano sempre ri-giocabili in modo diverso.

Erano.
Ho dubbi sul futuro, ma che importa, noi siamo "old and grumpy", come dicono i new.
Inoltre ora si possono fare cose diverse, costruire insediamenti, giocare come se fosse una specie di minecraft.

Beh fanculo...

Non ho neanche voglia di continuare ad elencare tutte le altre "migliorie" apportate, e non mi frega niente se questo titolo si rifà ad elementi di minecraft sim city o altro.

Questo non è più Fallout.

FNV Fallout wiki wikia


Quello che so è che prima noi vecchi fan avevamo un titolo NOSTRO, ora quel titolo è diventato uno dei tanti somiglianti tra loro, un titolo da consolle come tanti, così capita che chi prima non ha mai giocato ai titoli precedenti, chi prima schifava Fallout, ora gridi al miracolo, certo non mancano quelli che si sono accontentati ma, più rumorosi sono gli entusiasti di questo new easy world che invitano noi vecchi fan a cambiare aria.

Ma sai che ha detto Coriolano?
Non dirmi ha ritirato fuori la solita storia sulla durabilità il gioco di ruolo e le altre solite cazzate?!

Le nostre critiche diventano barzellette, e ci si risponde ricordandoci quante copie ha venduto Fo4.
Tante, per questo titolo TROPPE.

All'inferno, l'Hype in buona parte l'abbiamo aiutato noi a farlo grande, e poi in quanti hanno comprato il gioco a scatola chiusa, in quanti lo hanno preordinato e se lo sono fatto piacere per forza perché non potevano restituirlo?

Già i preordini, compri a scatola chiusa sulla fiducia, poi se non ti piace pazienza, ma come detto noi siamo old and Grumpy, e anche mal fidati, noi non abbiamo fatto il preordine.

Immagino la risposta: come fai (ti permetti) a parlare di qualcosa che non hai provato?

Beh se è per questo non era necessario prenderlo per sapere com'è, sapete c'è quella cosa chiamata internet che aiuta molto a capire cosa si ha davanti, ad esempio sono certo che 50 sfumature di grigio non sia né un libro di fantascienza né un fantasy, oppure si pretende che lo legga per poterlo dire?

Alla fine resta una grande rabbia e la sensazione di sentirsi traditi, ma poi riflettendoci, traditi da chi?

Una casa di produzione come la Bethesda realizza giochi per fare soldi, vendere è la sola cosa importante, certo si è fatto un bel pezzo di strada insieme a partire da Morrowind, e quel tragitto ci ha illuso che loro fossero diversi, che avessero gli stessi nostri gusti, che fossero guidati da una passione simile alla nostra, che non ci avrebbero mai tradito per qualche dollaro in più.
Da qui la sensazione di tradimento, l'accorgersi che tutto può essere stravolto se fa guadagnare, con buona pace del cosiddetto zoccolo duro.
Rabbia, Bethesda non è tua amica, non è la casa di produzione che ti capisce e che quindi ti da quello che vuoi perché in fondo la pensa come te, Bethesda è solo un'altra multinazionale che pensa a come incassare.

Ma c'è altro, se si è arrabbiati è anche perché non c'è più nessun titolo alternativo, ci fosse uno STALKER dietro l'angolo, ci fosse un capitolo targato Obsidian, ci fosse un'alternativa si potrebbe sperare, invece non c'è, ci si guarda intorno e si vedono solo titoli che si somigliano, titoli che sembrano fotocopie, e ci si accorge che oltre ai gusti per/della maggioranza, oltre il solito minestrone buono per tutti, non c'è NIENTE.

E si fa strada una consapevolezza.
La maggioranza della gente ha gusti di merda.

Ok m'immagino le rimostranze, della maggioranza vittoriosa oltre quella di chiunque crei un romanzo un film una canzone o altro dietro giusto (e meritato/dovuto) compenso, m'immagino il: non si deve tener conto di noi pallosissimi stupidissimi fan.

Va bene ok ci siamo capiti... però...

Chi crea ha diritto al giusto compenso, ma se ci mostra il dito medio non può aspettarsi comprensione in cambio.
E lo stravolgimento di questo Fo4 è un grosso "the finger" verso di noi.

Pare la solita storia di sempre, quella in cui il fan deluso pronuncia la fatidica parola:

"commerciale".

Ve l'aspettavate, volevate sentirla, ci contavate?
Beh eccola così nessuno di noi resterà deluso.
Eppure bastava poco per accontentare davvero tutti.

Bastava lasciare inalterata lo spirito e la struttura di Fallout e dare l'opzione normal mode/hard mode.

Normal? Stile Fo4.
Hard? Stile Fo3 FoNW.

Se non lo si è fatto è perché noi vecchi fan NON siamo necessari, siamo inutili, se non lo si è fatto è perché tanto ci penseranno i modder a creare variazioni, a fare il mod per la minoranza, forse, il risultato è un titolo simile a tanti altri, potrebbe essere un Half Life 4, un Far Cry 4, o un altro qualsivoglia, e che non inganni la caratteristica a mondo aperto.

Fo4 è un gioco a binario né più né meno che Half Life.

Potrete essere solo John l'ex militare o Jhoanna l'avvocatessa, potete solo cercare vostro figlio, potete solo avere un finale buono per ogni situazione, potete evolvere il personaggio solo alla stessa maniera di tutti, ipocritamente buono come tutti.
Così come in Half Life voi eravate solo Gordon Freeman.

Fo4 è uno sparatutto a binario con l'illusione di scelte che non ci sono, e con una mappa che è solo un'enorme stanza di Black Mesa.

Rabbia perché qualcosa di buono è stato perso per sempre.
Rabbia per il sentirsi traditi.
Rabbia per il sentirsi in trappola circondati da titoli fotocopia.
Rabbia nel pensare a cosa sarebbe potuto essere e mai più sarà.
Rabbia nel sentirsi dire che le proprie ragioni per quanto fondate non valgono niente.
In fondo noi delusi siamo solo dei troll.


E ora che la rabbia sta passando a dire il vero mi chiedo chi me lo faccia fare a perdere tempo con un titolo così inutile come Fo4, questo è il post di chiusura di un ex Hater, non è una resa solo che

per odiare devi avere ancora un legame con ciò che odi

invece quel legame non esiste più, resta solo una crescente indifferenza, e non so se sia meglio per Fo4 e Bethesda avere tanti delusi, indifferenti.

Ed ora la variazione alla solita frase che si dice in questi casi.
Lo farei/avrei fatto meglio.
Mancava? Bene eccola qua.
Lo faccio come chiusura umoristica, con intento comico.

Se Bethesda NON vuole ritrovarsi alla lunga a sparire sommersa tra titoli uguali, mi faccia un fischio, mi diano tre anni i loro programmatori e io da parte mia raduno qualche volontario del blocco C e insieme, tiriamo fuori un Fo5 che a partire dalla sua storia fino al gameplay sarà eccezZZionale da far paura.

Roba da cui tirar fuori film serie tv e gadget a non finire, ah si anche soldi, mica si va per la gloria.

Detta la mia battuta ironico/comica posso anche chiudere per sempre il capitolo Fo4.





6 commenti:

Nick Parisi. ha detto...

Meno male che Fallout 4 non l'ho mai preso. ;)

Coriolano ha detto...

Buon per te Nick, si vede che anche tu sei old grumpy e malfidato. ;)

Glò ha detto...

Beh il sottofondo del post è fin troppo chiaro e vale, ahimè, per parecchi settori della "creatività". La parolina commerciale è ormai inevitabile :P Certamente la presa in giro pesa e non poco.

Coriolano ha detto...

>Glò
Hai colto in pieno il senso.

Una volta bazzicavo le librerie,e c'era scelta varietà.
Ora se entro in una libreria so già che nel piccolo settore fantascienza troverò i soliti famosi, per il fantasy adiacente ai libri da disegnare e colorare, le solite italiane, ovunque sulle pareti scaffali ben ordinati con i soliti grandi classici, al centro su bassi tavoli le nuove uscite la maggior parte delle quali sono libri di gente famosa ricette e biografie di gente dello spettacolo, in un angoletto sperduto, forse, ma non ci giurerei, qualche saggio di storia targato oscar monda-si-sa-chi, scordarsi i saggi ad argomento tecnologico sociale.

Michele il menestrello pignolo ha detto...

Mi è capitato con la saga di Splinter Cell, giocato tutti i capitoli e ho visto l'evoluzione in negativo capitolo dopo capitolo.
Comprendo modificare la struttura per adattarla ai tempi e dico pure che l'ultimo (Splinter Cell: Blacklist) è molto bello, ma non è Splinter Cell in nulla se non per la fisionomia del protagonista. È questo che non mi piace, se il prodotto è molto diverso non deve far parte della saga.
Discorso a parte è la difficoltà che hanno abbassato a livelli imbarazzanti e ti faccio alcuni esempi. Se non lo conosci, è del genere stealth, ma hanno ben pensato di mettere un radar che indica la posizione dei nemici con tanto di cono visivo. Studiare l'ambiente, prendere le tempistiche dei movimenti dei nemici, prestare massima attenzione ad ogni rumore non serve a nulla; fortuna che è possibile disattivare il radar, ma giocando appunto senza radar al livello più difficile non sono mai morto, non ho mai dovuto ripetere una missione e sono tutt'altro che un pro-gamer.
Altro esempio le mine, per individuarle è necessario un visore specifico, nell'ultimo capitolo è sempre presente tale visore ma è inutile perché le mine sono in superficie, si vedono ad occhio nudo.

Coriolano ha detto...

>Michele
Conosco Splinter Cell, ma non rientra nei miei gusti perché in "terza persona", fosse stato in prima sarebbe stato diverso, comunque una certa facilitazione si nota ormai dappertutto, anche se lo ammetto, in parte sono un hard gamer. Non gioco tanti titoli, ma quei pochi che riescono a prendermi li gioco sempre in modalità difficile e in stile hard core come in Diablo 2, dove se morivi la tua partita era finita e non si ripartiva dall'ultimo savegame Difficile ma molto immersivo se finisci la storia in quel modo l'hai finita, ma soprattutto vissuta, davvero.
Invece mi pare che ora sia il tempo dei cosiddetti casual gamer;
-provo questo provo quello, una partita e nel frattempo mando un messaggio, oppure guardo la tv, ok mi hanno ucciso trenta volte ora riprovo in altra maniera, ma che palle ste statistiche e fatelo più semplice, ma quant'è difficile sto boss ora metto al livello ultra facile...-
Chissà forse sono troppo legato allo stile delle sale giochi anni 80's, dove il gioco dovevi finirlo con una moneta per essere tra i migliori.
Già che ci siamo auguri pasquali.