Pagine

giovedì 24 gennaio 2013

Oblivion [2013]




Ennesima anteprima che ha suscitato interesse, certo quando si parla di trailer vale sempre la raccomandazione di diffidare, diffidare sempre, ma da quanto visto questo promo riesce in pieno nel suo compito, quello di farsi notare e creare aspettative.

Da quel poco che s'intravvede sembra che ci sia una valida storia dietro, e nel complesso sembra un buon film di fantascienza, se poi manterrà tutte le aspettative potrebbe ambire ad essere più, che un buon film.

Oppure potrebbe trasformarsi in una delusione.
Si vedrà, comunque due cose si notano.

-Un'ambientazione molto curata, quasi "sbrilluccicante".
-La presenza di un mistero e possibile ribaltamento della verità nella storia del film.


Per cominciare, l'unica cosa che appare "vissuta" è la faccia di Tom Cruise, il resto appare tutto nuovo, brillante, lucido, pulito.
Dalle armi ai protagonisti arrivando alle rovine e perfino la polvere dei sotterranei, tutto dà la sensazione di essere nuovo di fabbrica o lavato di fresco.
Non un male o una colpa, poi quest'impressione potrebbe esserci solo nel trailer, resta il fatto che è la prima cosa che ho notato la prima volta, ed è la cosa che noto tutte le volte che rivedo il trailer.
E la cosa spicca ancor di più se la confronto con la faccia di Cruise che come detto appare segnata.

Insomma resta da vedere se questa strana sensazione da "appena uscito di fabbrica" non  pesi in modo negativo sul film.

Quanto al mistero che s'intuisce sotto, se ben studiato può essere una buona cosa, se troppo semplice rischia di trasformarsi in un colpo di scena in stile ai confini della realtà[1] " ...noi non siamo i terrestri ma gli invasori"[2], e sarebbe un peccato perché l'idea generale che s'intravvede pare molto interessante.

Città sospese, una terra che porta i segni di una lontana invasione, una situazione post-apocalittica in cui l'apocalisse è solo un lontano ricordo, delle appena accennate minacce che si nascondono in luoghi polverosi che erano antiche città, e che ora sono solo delle necropoli.

A questo punto non resta che aspettare, l'interesse c'è, quanto alle aspettative meglio lasciarle basse, ci sarà tempo dopo per parlare di grande film o di grossa delusione.[3]


[1]Quel tipo di colpo di scena va bene per racconti brevi [e -La sentinella- ne è l'esempio migliore], o per telefilm, ma quando si inizia ad aumentare il "minutaggio", inizia ad essere una presa in giro.
[2]Non è uno spoiler, è solo un'idea buttata lì per caso.
[2]M'immagino che qualcuno potrebbe dirmi "Ma tu non sei quello che ha parlato male di Prometheus senza neanche vederlo?" Si, avendo però seguito ogni cosa precedente riguardasse Alien, perfino i comics della dark horse... Vi piace? Bene per voi, da parte mia lo odio apprezzo poco, che ci posso fare?

Nessun commento: