Pagine

lunedì 24 dicembre 2012

Giusto un accenno: Thale [2012]




Si è la vigilia, anzi è Natale e, stò scrivendo un post su un film Horror...
Che tempi che tempi.... chissa dove andremo a finire...
Eh già... comunque... 
...aggirandomi per il tubo tra vecchi film dei tempi andati, horror scifi mistero, trailer film completi e produzioni amatoriali, alcune delle quale davvero ben fatte, ma che non posso qui mostrare ["grazie" siae] mi sono imbattuto nel trailer di un film Norvegese del 2012.

Thale.



Certo dei trailer è sempre cosa buona e giusta diffidare, diffidare sempre e tanto, però questo ha qualche spunto interessante, inquietante quanto basta, con qualche sprazzo qualche fugace immagine che promette qualche brivido di gelo.

Il tema del film trae l'idea da un mito scandinavo, quello dell' Huldra, che fino all'altro ieri ignoravo del tutto, e che all'incirca pur con le sue differenze, dovrebbe essere simile a quello delle succube.

L'Huldra, un'entità che si presenta [a volte?] sotto le apparenze di una donna nuda molto molto affascinante, peccato che abbia la coda e quel che è peggio, sia poco cosigliato incontrarla... 

Per quel che si può carpire dal trailer non pare malaccio.
Un film da tenere a mente, sennonché da quel poco che vengo a sapere pare un fiilm:
fatto con pochi-issimi mezzi e con un altrettanto risicato cast.

Pochi mezzi, cast piccolo, magari sconosciuto, film Norvegese... ma non il primo film norvegese di cui mi ricordo, un'altro era Troll Hunter del 2010...

A questo punto forse ci starebbe bene un, raffronto confronto, con un'altra situazione ma, a che servirebbe?

Thale, magari è una boiata, ma se mi ha reso inquietante l'idea di camminare per boschi innevati in pieno giorno, forse tanto malvagio non deve essere...

Nessun commento: