Pagine

mercoledì 22 agosto 2012

In colpevole ritardo. Harry Harrison.




Colpa del sole, del caldo che mi frigge i neuroni, colpa degli impegni dei pensieri...
Ma uno straccio di ricordo sia pure [molto] tardivo lo dovevo.
Lo ammetto, non dirò di aver letto molto di suo né di essere stato un suo fan ma, questo film tratto dal suo romanzo -Make room! Make room!-



me lo ricordo anche fin troppo bene, e fu un grosso pugno nello stomaco.
Posso dire che mi fa ancora male, ed è vero.

La storia raccontata in quel romanzo in seguito l'ho ritrovata più volte, sempre con un colore diverso ma, sempre sempre tendente al buio.

Addio Harry Harrison.

Nessun commento: