Pagine

mercoledì 4 luglio 2012

Off topic





Ammetto di non aver seguito gli europei di calcio.
Nessuna "grande motivazione" dietro solo non m'interessavano, ma allo stesso tempo non credo che chi li abbia seguiti sia un subumano barbaro troglodita.

Seguirli o meno era solo una semplice questione di gusti.

Così non sono andato in piazza davanti ad un maxischermo, né tantomeno stavo in casa con frittatona e peroni ghiacciata, ma non mi sento di rimproverare nulla a chi l'abbia fatto.
Vi siete divertiti?
Buon per voi.

Però... adesso ho un pensiero e un rospo di cui mi devo liberare...



Cominciamo col pensiero.

Ma la nazionale ha vinto? Ok niente ortaggi al suo ritorno, ma è normale accettare una sconfitta per 4-0 quasi col sorriso e ringraziando tutti per la grande prestazione espressa?
Ok ok, ci sono problemi più grossi, argomenti più importanti però, è normale?
C'è l'impressione di leggere tra righe di tanta mesta soddisfatta rassegnazione, qualcosa di più, quasi che gli italiani non riescano più ad arrabbiarsi neanche per il loro sport preferito.
E' solo un'impressione?
Oppure c'è davvero aria di generale rassegnata resa, di smobilitazione?

Ed ora il rospo...

Trovo fastidiosi i proclami di talune "elevate menti" di questo paese, proclami fatti solo per far sapere a tutti che loro NON guardano le partite di calcio.
Trovo ridicolo questo loro outing antipallonaro urlato e spiegato con toni da guerra di religione.
Trovo irritante questo loro far sempre i bastian contrari.
Trovo furbetti i loro pipponi moralistici sui strapagati calciatori che corrono dietro una palla.
Quanta presunta superiorità morale ed intellettuale sbandierata.
Quanta spocchia orgogliona esibita.
Quanta voglia di giocare agli anticonformisti.
Quanta demagogia usata in cerca di facile consenso.
Quanto disprezzo che traspare verso la gggente...

L'Italia ha i suoi grossi problemi, il momento è difficile, eppure...
C'è chi crede che basti "sgonfiare il pallone" affinché tutto si risolva?
Che la colpa di ogni cosa sia della gggente che decide di guardarsi qualche partita in piazza?
Che il declino della nazione sia legato ad un pallone di cuoio?
Si?!



Nessun commento: