Pagine

lunedì 10 ottobre 2011

E anche il vendicatore tossico fu remakato...


Per tutto il mese di ottobre sarà possibile votare per il concorso di SF di Angelo Benuzzi qui nel quale si chiedeva uno slogan e un logo che aggregasse tutte le anime della fantascienza italiana, e per maggiori informazioni il bando e le ragioni del concorso le trovate qui, Se volevate partecipare... beh siete arrivati in ritardo, ma per votare fate ancora in tempo, ed è possibile farlo fino alle 23,59 del 31 Ottobre 2011. 
La notizia non è nuova, ma l'ho saputa solo ora e... possibile che siamo arrivati a questo abominio, a questa scelta sacrilega, a questa empia decisone da parte delle forze del male?

Che succede?
Si stà lavorando per il remake del vendicatore tossico, ma non solo, lo si renderà "migliore" senza trash, senza splatter casareccio, molto politically correct, simpatico, presentabile, si pensa ad un remake formato famiglia...
In fondo che c'è di male a fare un pò di restyling, si saranno detti?
Già che c'è di male?
Che c'è di male a stravolgere l'essenza di un film per fare qualcosa di totalmente diverso?
Che c'è di male a cambiare il nome ad un famoso vino, a renderlo analcolico, a metterlo nelle bottiglie di plastica e ad aggiungerci tante bollicine per... poi chiamarlo allo stesso modo?
E' solo restyling!
Per chi non conoscesse il film qualche parola:
immaginate un film fatto con un basso ridicolo budget, immaginatelo trash, folle, pieno di violenza, di splatter casareccio, decisamente politicamente scorretto, eppure spassoso, immaginate una citta invasa dalla malavita dove il sindaco ne è il capo, immaginatevi uno sfigato trasformato in un eroe lercio, brutto, ma tosto, che vive in una discarica... e ora, i signori del reciclaggio si sono messi in testa di rifare anche questo film, ma non solo, di renderlo "migliore & presentabile"...


              Politically correct dei miei stivali, questo è il vero vendicatore tossico!
E allora è vero, si stà propio grattando il fondo del barile, e non solo, si cambia si rende "presentabile" e si appiattisce tutto quello che c'era, tanto se insipido ci sarà un altro remake per riprovarci, un'altra storia da non cercare. 
E quando accadra che si farà anche il remake di Plan 9 from Outer Space, magari con tanti soldoni & nomi di grosso calibro?

Possibile che il futuro si sia fermato, che non ci siano idee nuove, che non si riesca o si voglia immaginare niente di nuovo?

3 commenti:

Babol ha detto...

E io che pensavo che il cinema in generale e quello americano in particolare fossero già abbastanza alla frutta.
Questa è veramente una notizia che mi perplime...

Nick ha detto...

Cosa? Noooooo?
E se continua così ci rovinano anche Tromeo & Jiulliet!

Coriolano ha detto...

>Babol
Quando si pensa d'aver toccato il fondo, si può sempre iniziare a scavare.
Ed è quello che stanno facendo...

>Nick
Se continua così ci ritroveremo la stessa Tromaville versione Disneyworld; neanche i buoni B movie sono più al sicuro...