Pagine

mercoledì 21 settembre 2011

Concorso SF

A causa del vostro interesse per la fantascienza vi hanno mai chiesto pareri sui dischi volanti o il mostro di Loch Ness?
Vi siete mai sentiti chiedere perché leggevate scemenze di fantascienza mentre avevate un Urania tra le mani?
Quando vi gustavate un episodio di Star trek, qualcuno vi ha mai fatto capire che perdevate tempo?
Non ne potete più della programmazione televisiva ed evitate come la peste tutto ciò che parli di poliziotti, pronipoti di Rin Tin Tin, posti al sole e isole dei famosi, ma in compenso vi siete guardati Eureka e Doctor who su RAI4?
Si?
E allora cosa aspettate?
C'è un concorso che vi aspetta, un concorso da cui dipende l'esistenza del mondo intero, anzi dell'universo che solo voi potete salvare e... ok, non non ci sono né universi né belle principesse da salvare, ma c'è un logo e uno slogan da trovare.
Perché?
Perché è un concorso, perché si vincono libri, e perché se non ci avete fatto caso, anche qui nella grande rete noi appassionati di fantascienza siamo ai margini e quel che è peggio la fantascienza in Italia è poca, e lo è anche qui sulla rete.
Di SF italiana poi non ne parliamo...
Siamo sinceri, noi siamo una sacrificabile minoranza silenziosa, non siamo un target, non siamo interessanti come share, nelle librerie gli spazi a noi dedicati diminuiscono, perfino i gloriosi urania subiscono riduzioni e tagli... ehm, quella è un'altra storia...
Allora perché non riunirci? 
Noo tranquilli, nessuna intenzione di creare movimenti letterari per riflessioni su influssi culturali o per ragionamenti post, meta, new, old, e bla bla bla.
Solo uno slogan e un logo per riunire gli appassionati.
E per dirla con le parole del suo ideatore, Angelo Benuzzi:


Vogliamo riunire i ranghi sparsi degli appassionati di SF in Italia e vogliamo farlo rispettando tutti i vari sotto generi e le categorie. L’idea non è convincere ma mettersi tutti insieme sotto la stessa bandiera.
Quello che vi propongo oggi è un concorso di idee per trovare due elementi chiave per questa iniziativa. Servono uno slogan e un simbolo, entrambi da mettere a disposizione di chi voglia fregiarsene per mostrare in pubblico la propria adesione a questo progetto. L’immagine complessiva è quella dell’entusiasmo, della volontà di far ripartire il concetto di SF in Italia, di tornare a guardare al futuro con curiosità e fiducia.
Il bando del concorso è qui, poi non resta che trovare uno slogan e un logo.
Buona fortuna.
E ricordate, avere una bandiera è una cosa importante...

Nessun commento: